Prendete  la cazzutaggine di uno “sbirro” sul lastrico, che raschia i bassifondi delle città a suon di pugni, aggiungeteci un coraggioso e determinato comandante dal viso dolce e una stronza diplomatica che vuole a ogni costo il controllo, una misteriosa nave spaziale e una bella gnocca scomparsa unite il tutto ad un grandioso scenario fantascientifico, ecco che ottenete THE EXPANSE.

 

Questa ultima serie TV, appena uscita, ci regala una prima stagione tutta originale. Partendo dalla già vista, ma ben ripresa, interpretazione di Thomas Jane  (Detective Joseph), che vede lo stile di un detective dei classici film noir: beve e picchia come un  pazzo bastardo, ossessionato dal suo ego e dal suo lavoro, sfigato insomma una vita di merda. Tutto ciò però ridimensionato e portato ai giorni nostri… o meglio al futuro.

Banale l’interpretazione di Steven Strait ( James Holden): si sacrifica sempre per gli altri, si prende le colpe, si trova a dover prendere decisioni difficili, convive coi “fantasmi” nella mente, il solito eroe protagonista di un film col finale già scritto. Nella sua parte  (che diciamolo ci vuole sempre anche se tutti la conoscono) Sì comporta bene.

Shohreh Aghdashloo, ( Chrisjen Avasarala) l’attrice Iraniana, che vedeva già scenari affini in Star Trek Beyond, incarna perfettamente il ruolo della bastarda diabolica subdola e meschina, dopo tutto rappresenta l’Onu che è  l’unica bandiera rimasta sulla Terra.

I personaggi secondari, sono tutti piuttosto bravi a mio parere. Wes Chatham  (Amos) recita in maniera originale il ruolo del “duro” a cui non devi rompere il cazzo se no te ne fili dritto al creatore, protettivo nei confronti degli amici, ma comunque discreto e poco loquace. Direi che recita con il giusto stato d’animo di uno stronzo galeotto che si ritrova in un covo di boy scout.

Le ambientazioni sono a dir poco fenomenali, grandi stazioni orbitanti, navicella super armate e imponenti basi spaziali che non finiscono più, ottima grafica 3D, gli effetti speciali visti su  un buon schermo,  cazzo, sembrano reali. Trovo questa serie originale divertente e ricca di tensione allo stesso tempo una Story Line che solo a fine stagione si chiude e si apre allo stesso tempo. Un po’ affrettata e azzardata ma sarà la seconda stagione a dire l’ultima parola. The Expanse è una serie che può piacere.

Jack The Ripper

Jack The Ripper

Sono la peggiore cosa che vi possa capitare. Avete presente quei soggetti nati per sbaglio durante un incantesimo di stregoneria nera? Ecco, non avete capito un cazzo e siete completamente fuori strada...CONTINUA...