Non tutti sanno che Chris Pratt, prima di diventare un sex-symbol palestrato, era parecchio sovrappeso ed era arrivato a pesare fino a 130 kg.

A Men’s Health Uk, Pratt ha raccontato il suo percorso, da quando cioè ha interpretato il grassoccio Andy Dwier nella sitcom Parks and Recreations che lo ha lanciato nel mondo del cinema dove invece lo volevano magro. “Continuavo ad andare avanti e indietro. Ho perso peso per L’arte di vincere, poi sono ingrassato di nuovo, quindi sono calato per Zero Dark Thirty, e ancora ho ripreso tutti quei chili per interpretare Andy”, racconta, “È stato allora che mi sono visto in Zero Dark Thirty e subito mi sono detto: Devo rimettermi in forma, non voglio essere mai più grasso. Mi sentivo impotente, affaticato, emotivamente depresso. Ho avuto a che fare con veri problemi di salute che mi stavano provocando seri danni. È una cosa che fa male al cuore, alla pelle, al fisico, allo spirito”.

Comunque a me non dispiaceva neanche quando era grasso. Ecco qui di seguito una spassosa pubblicità con lui come protagonista. Buona visione!

Stocazzor

Stocazzor

Nato da una Sub-routine inserita da un hacker, strafatto di porno e redbull, all’interno del codice sorgente di Skynet poco prima del giorno del giudizio, sono il primo cyborg prodotto con sembianze umane. Ma a quanto pare i primi modelli hanno sempre qualche difetto e...CONTINUA...