Volevo mettere in evidenza questa produzione italiana che nei prossimi giorni sarà visibile in alcuni cinema della Val di Susa. Nel cast sono presenti molti attori valsusini. Ringraziamo il regista Luigi Cantore e Simonetta Ainardi per averci dato varie informazioni e documentazione sul film.

Per approfondimenti potete visitare la pagina ufficiale della pellicola su Facebook.

Link pagina ufficiale “Profumo di resina”

Qui di seguito potete trovare alcune date e luoghi della proiezione del film:

Cinema di Avigliana

Venerdì 3 marzo ore 18,30 – 21,15
Domenica 5 marzo ore 21,15

Cinema di Condove

Martedì 7 marzo ore 21,00
Giovedì 9 marzo ore 21,00

Venaus salone polivalente

Sabato 11 marzo ore 21,00

Alcune informazioni sugli interpreti e la trama della pellicola:

Un film di LUIGI CANTORE
Tratto dall’omonimo romanzo di:
FABRIZIO ARIETTI
Una produzione ASSOCIAZIONE CULTURALE MOON LIVE

 Trama

La vicenda si svolge in un periodo di cento anni a partire dalla fine dell’Ottocento tra la Francia e l’Italia per concludersi in Germania nel 1996.
Due ragazzi appassionati di storia, dopo il ritrovamento delle piastrine di riconoscimento di due soldati coinvolti nella seconda guerra mondiale, scoprono sconcertanti verità e dopo commoventi colpi di scena smentiscono convinzioni ormai assodate da cinquant’anni.
Attraverso la passione, la determinazione e tenacia si possono raggiungere obbiettivi straordinari e apparentemente impossibili.

Attori
Piero giovane RICCARDO DI BARTOLOMEO
Mario giovane JACOPO GILLI
Cinzia SIMONETTA AINARDI
Daniele MAURIZIO BERTOLINI
Responsabile falegnameria RENATO PORFIDO
Piero anziano ITALO PENT
Mario anziano BEPPE GROMI

Sceneggiatura Fabrizio Arietti, Luigi Cantore, Margherita Petrillo, Elisabetta Jannon, Renzo Pierantoni e Anna Floris
Musiche originali Flavio Bar – Costumisti Barbara Patria, Franco Boetto e Margherita petrillo – Compositing Renzo Pierantoni
Scenografia Margherita Petrillo – Elisabetta Jannon – Audio presa diretta Anna Floris – Coordinatrice Elisabetta Jannon
Regia Luigi Cantore

 

Stocazzor

Stocazzor

Nato da una Sub-routine inserita da un hacker, strafatto di porno e redbull, all’interno del codice sorgente di Skynet poco prima del giorno del giudizio, sono il primo cyborg prodotto con sembianze umane. Ma a quanto pare i primi modelli hanno sempre qualche difetto e...CONTINUA...