Rob Blackie e Peter Blackie, i creatori di questa serie tv girata per “Netflix” ” Discovery Channel”, tra i maestosi panorami del Nord America, riportano Jason Momoa sul set, nei panni di “Declan Harp” affiancato da numerosi personaggi che lo accompagneranno in questa prima stagione già ricca dei soliti intrighi, piena di azione, sangue e violenza e anche di tante belle donzelle.

TRAMA

Siamo nel ‘700, America del Nord, Declan Harp, un fuorilegge per metà irlandese e metà nativo americano, mette in mostra i muscoli e le lame, contro la “Compagnia della Baia di Hudson” compagnia che, tratta il commercio del pellame in Canada, ovviamente (visto il contensto storico) quest’ultima è rigorosamente inglese, rigorosamente armata.

Declan, (Jason Momoa– Il trono di spade, Conan the Barbarian) viene considerato dalla Compagnia di Hudson, uno spietato criminale responsabile di efferate barbarie, insomma la regina vuole la sua fottuta testa.

Sulle sue tracce quindi, ci sarà “Lord Benton” (Alun Armstrong– I duellanti, La donna del tenenete francese, Brave Hearth) che si dimostra determinato a voler raggiungere ad ogni costo il suo obbiettivo: catturare Declan, conquistare e ottenere il monopolio del mercato di pellami che nel frattempo non è conteso solo fra i due. Infatti sono parecchi  quellli a cui questo mercato piace, considerando il periodo storico e il “boom” dei pellami è cosa del tutto normale e ognuno è pronto a calpestare chiunque pur di difendere i propri interessi e soprattutto i propri affari. Declan, non pensa solo alle pelli però, come del resto non lo fa nemmeno Lord Benton, infatti si da il caso che i due siano legati da un episodio avvenuto in passato, che ovviamente col cazzo che vi dirò di che si tratta. Che i due non si possano vedere lo avete capito, si?. Bene inutile dire che il nostro Jason Momoa, avrà bisogno di tutto l’aiuto possibile, per riuscire nella sua impresa e di conseguenza ne avevano bisogno anche i produttori se volevano fare una serie degna di essere guardata.

Michael  (Landon Liboiron) è un teppista inglese, che vive la giornata, organizzando piccoli furti qua e là. Vi starete chiedendo che cosa cazzo c’entra questo. Bene, un giorno dal molo, Michael vede ormeggiata, una grossa nave inglese, in attesa di rifornimenti. Decide con gli amici che quella può essere un’incredibile opportunità per sbarcare il lunario. Salire di notte su una nave inglese pesantemente sorvegliata dall’esercito, rubare un paio di barili di polvere da sparo e fuggire, che cazzo ci vuole? Semplice come rubare le caramelle ad un moccioso…

Inutile dire che le cose vanno presto a puttane, e Michael finisce col dover fare presto i conti con la legge, o peggio… con chi ne fa le veci. Per non rovinare la suspence, vi dirò che presto il buon Michael si ritroverà a vivere una vita del tutto nuova ed inaspettata, dove ben presto dovrà scegliere da che parte stare, con un ruolo assolutamente non secondario e ben riuscito, si sto tamarretto è in gamba!Ovviamete la vicenda è contornata da loschi faccendieri, pazzi ubriaconi, abili seduttrici (ci va anche poco), violenti comandanti e anche amici di cui i nostri protagonisti si possono fidare. Andiamo a conoscerli!

CAST

Una affascinante e cazzutissima Grace Emberly, interpretata da Zoe Boyle. Gestisce una taverna, il luogo di ritrovo per ogni pioniere, viaggiatore, soldato, prete, prostituta o ubriacone che ci siano in zona. Che serie sarebbe senza la solita taverna? Grace, fa la sua parte in questa vicenda, facendo credere perfettamente di essere cio per cui appare ma le apparenze ingannano e nessun uomo è più vulnerabile di un uomo ubriaco di fronte a belle damigelle.

Sokanon, interpretata da Jessica Matten, è molto leale a Declan, è una figa senza senso ed è soprattutto una spietata macchina da guerra. Coltiva la rabbia che ogni nativo giustamente ha radicata nel cuore, sarebbe una sorellastra di Declan a cui non importa un cazzo di te, se sei utile e se ce la fai, sei con lei altrimenti ti fa il favore di farti trovare già morto quando arriverano i lupi a sbranarti (sempre se quel giorno si è svegliata bene).

Douglas Brown  interpretato da Allan Hawco, un’importante calcolatore con uno spiccato senso degli affari.

 

Ultimo ma non meno importante è il “cattivone” di turno, Lord Benton interpretato da Alun Armstrong, che incalza sempre alla perfezione il ruolo del nobile inglese, senza scrupoli, ostinato, testardo e anche un po’ figlio di puttana. Ovviamente il “capello bianco” fa sempre scuola, lui è un grande attore, dal nome poco conosciuto, ma anche i ruoli secondari in cui nella sua carriera ha recitato, lo hanno reso difficile da dimenticare regalandogli la fama artistica del pezzo di merda che, serve sempre per far riuscire un bel film oppure una bella serie tv.

SCENEGGIATURA

Rob Blackie è lo sceneggiatore e ideatore di questa serie tv. Le mie conoscenze non si spingono al punto di conoscerlo proprio bene, tanto a voi non fregherà un cazzo, ma è giusto che NOI premiamo il lavoro di chi merita. Con Frontier, Rob Blackie ha creato una bella storia, con delle bellissime tematiche in un paesaggio a dir poco fenomenale. Questa serie, sono sicuro che lo ripagherà dei suoi sforzi, dopotutto è stata affidata a enti televisivi come Discovery e Netflix per la distribuzione internazionale, per cui non sono io lo stronzo che deve aggiungere altro.

CONCLUSIONE

Se non siete i soliti “perfettini” del cazzo che guardano serie tv di merda e se siete appasionati di intriganti vicende, un contesto storico ricco di fronti su cui guardare, azione a dosi elevate, e tutto cio che ne conviene, questa è una serie giusta, che può sollecitare il vostro interesse. Jason Momoa è davvero un bravo attore, tolto il fatto che è enorme e mena veramente tanto, davvero il bello di questa serie è che se uno sta sul cazzo, dopo poco muore, direi che meglio di così…

Ci sono numerosi personaggi secondari, tutti di abile ruolo, sarò sincero sto cercando qualcosa che non vada da poterlo criticare in modo brutalmente volgare, ma…niente. Oggi non romperò il cazzo a nessuno. La pecca, forse, è che si poteva investire di più sulla fotografia e sfruttare maggiormente i panorami offerti da quei paesaggi. Strano che Discovery non sia stata severa su questo. Le musiche non sono delle colonne sonore da Oscar, però si fanno rispettare, ho sentito di peggio! Non vi resta che guardarla e farci sapere che ne pensate…(come se ci importasse). Un saluto dal vostro “Ripper” se non ci sentiamo più, spero sia per colpa vostra!

Jack The Ripper

Jack The Ripper

Sono la peggiore cosa che vi possa capitare. Avete presente quei soggetti nati per sbaglio durante un incantesimo di stregoneria nera? Ecco, non avete capito un cazzo e siete completamente fuori strada...CONTINUA...