Questo è uno di quei film che generalmente ci penso mille volte prima di andarlo a vedere. Hanno già fatto un sacco di film sul povero King Kong che ti chiedi cosa cazzo avranno di nuovo da dirci su di lui? Dal trailer e dal titolo uno capisce che l’avventura si svolgerà per la maggior parte sull’isola del mastodontico gorilla ( in questo film abbiamo a che fare con il più grande King Kong mai realizzato) e poi io amo King Kong. L’ultimo film realizzato su di lui di Peter Jackson mi era piaciuto moltissimo e il super scimmione era stato realizzato benissimo ed era molto espressivo e inoltre l’interpretazione di tutti gli attori era stata fantastica. Era stato uno di quei film che rivedi sempre volentieri, per cui sono andato al cinema con mille aspettative.

Partiamo dalla trama del nuovo film. Ci troviamo alla fine della guerra del Vietnam e il responsabile del progetto Monarch (ben conosciuto da tutti i migliori complottisti) interpretato da John Goodman, cerca di trovare i fondi, il personale e l’equipaggiamento per andare su un’isola inesplorata nell’oceano Pacifico che è stata localizzata tramite i satelliti. Una volta ricevuti i fondi crea una squadra con diversi scienziati, con dei soldati, che guidano degli elicotteri, capitanati da Samuel L. Jackson, un esperto cacciatore nonchè ex-militare britannico interpretato da Thomas Hiddleston e una reporter che è l’attrice Brie Larson. Giunti sull’isola iniziano a sganciare dagli elicotteri delle cariche sismiche per sondare il terreno dell’isola che si crede essere cavo e vengono subito attaccati da king Kong che abbatte gli elicotteri e i sopravvissuti vengono disperse un po’ per tutta l’isola. I vari gruppi cercano di ritrovarsi a nord dell’isola per poi essere recuperati dai soccorsi ma con le cariche sismiche hanno svegliato e liberato esseri ancora più pericolosi che erano richiusi nel sottosuolo.

Come al solito sono stato breve per non spoilerare troppo del film ma alla fine la storia del film è questa.

Il regista Jordan Vogt-Roberts, di cui non ricordo di aver mai visto un suo film, riprende un po’ i film di guerra sul Vietman, vedi Apocalypse Now, e anche il film di king kong degli anni 70 con Jeff Bridges e Jessica Phyllis Lange, nelle varie inquadrature di elicotteri in volo e per i combattimenti aerei e di terra e per la scenografia. Per godersi al meglio queste scene bisogna sicuramente guardarle al cinema. La fotografia è sicuramente un aspetto che funziona del film. La storia e i vari personaggi sono poco caratterizzati e fanno abbastanza cagare. Di certo nessuno dei vari attori verrà nominato agli oscar per la sua interpretazione. L’assunto del film è scontato e non ci sono mai colpi di scena, non fa ne ridere ne piangere ne emozionare. Sarà anche bello come ambientazioni e fotografia ma sembra di voler buttare dei soldi nel cesso quando lo si va a vedere.

King Kong non è fatto male ma non è sicuramente espressivo come quello realizzato da Peter Jackson nel 2005. E’ solo più grande e più incazzato. Potete dimenticarvi i momenti toccanti, che ci sono in tutti i film di questo genere, fra il gorilla e la protagonista femminile del film, in questo caso la reporter interpretata da Brie Larson. Samuel L. Jackson, che interpreta il comandante dei piloti, ha un po’ rotto il cazzo con le sue solite interpretazioni da cattivo. Ormai ha stufato ed è diventato noioso e ripetitivo ma sappiamo ormai che è come il prezzemolo e lo troviamo ormai in quasi tutti i film. Non si salva neanche Thomas Hiddleston che interpreta il solito buono di turno che ne sa una più del diavolo e non sbaglia nulla. Purtroppo anche John C. Reilly, che interpreta un soldato americano caduto sull’isola durante la seconda guerra mondiale, non fa bene il suo mestiere. Infatti dovrebbe far la parte comica del film ma non fa mai ridere. La cosa mi sta veramente sul cazzo perchè lo stimo veramente molto come attore. Uno come lui non dovrebbe partecipare a certi film!

Sono anche rimasto deluso dalle creature che si trovano sull’isola che in verità non sono moltissime e variegate. Se uno ha visto un po’ di film le ha già viste sicuramente. Zero inventiva….

Attenzione Spoiler!

Anche le battaglie tra i vari mostri e King Kong non mi hanno fatto impazzire. Non so, King Kong non funziona bene come quello del film del 2005. Invece la scena degli abbattimenti degli elicotteri è molto bella e ben curata.

In conclusione è bel film e vi consiglio di andarlo a vedere almeno due volte! 

Come avrete capito sto scherzando… Dovete andarlo a veder al cinema solo se avete dei soldi che altrimenti dovreste buttare nel cesso, meglio se ve lo scaricate da internet oppure aspettate che lo diano per tv ma guardatevelo solo se sugli altri canali c’è Berlusconi che canta!

Stocazzor

Stocazzor

Nato da una Sub-routine inserita da un hacker, strafatto di porno e redbull, all’interno del codice sorgente di Skynet poco prima del giorno del giudizio, sono il primo cyborg prodotto con sembianze umane. Ma a quanto pare i primi modelli hanno sempre qualche difetto e...CONTINUA...