Oggi parliamo di una serie televisiva statunitense e britannica Penny Dreadful di genere horror-fantasy, che prende il nome dai racconti pulp-horror che uscivano settimanalmente in Inghilterra nel XIX secolo, è composta da tre stagioni e narra le storie di vari personaggi della letteratura terrificante, quali ad esempio Victor Frankenstein, Dorian Gray, Dr. Jekyll, il conte Dracula, licantropi, streghe e vampiri, e si ambienta nella Gran Bretagna nel periodo vittoriano.

Trama

Prima Stagione

Siamo nella Londra del 1891 e Ethan Chandler si esibisce in uno spettacolo nel quale si esibisce con le armi da fuoco e grazie alle sue doti viene reclutato dalla signorina Vanessa IvesSir Malcolm Murray per un lavoro notturno. Il lavoro consisterà nel sterminare e ricavare delle notizie da dei vampiri che hanno rapito la figlia Mina a Sir Malcolm. Durante le prime puntate incontreremo anche il dottor Victor Frankenstein che collabora con Murray per capire la fisiologia dei vampiri ma segretamente conduce vari esperimenti sulla rianimazione di cadaveri e Dorian Gray che intesse varie relazioni amorose con diverse fanciulle della serie tra cui Vanessa Ives che però, a causa di alcuni eventi passati, sarà posseduta da un demonio. La protagonista riuscirà a liberarsi dal demone soltanto con l’aiuto di Ethan che decide di rimane stabilmente con i due per cercare di guadagnare abbastanza per aiutare la prostituta Brona Croft con cui intesse una relazione amorosa. Mina viene intanto ritrovata e quando Sir Malcolm comprende che la figlia è ormai persa, la uccide e promette a Vanessa di proteggerla e di amarla come fosse sua figlia. Nel frattempo, Brona Croft, già morente, viene visitata e uccisa dal dottor Frankenstein, il quale la utilizza per creare l’immortale compagna della sua creatura. La stagione si conclude con Ethan che viene raggiunto da degli scagnozzi del padre per essere riportato in america ma non si fa prendere e ne uccide uno e ne ferisce gravemente un altro e svela di essere un licantropo.

Seconda Stagione

Vanessa è perseguitata da una congrega di streghe capitanate da Evelyn Poole, la quale intende catturarla e convincerla a diventare la compagna del Diavolo. Durante uno degli attacchi riesce a difendersi grazie a delle parole dette una una lingua sconosciuta che poi si capirà essere il Verbis Diablo. Con l’aiuto dell’egittologo Ferdinand Lyle,  riescono a recuperare gli unici manufatti che conservano una forma scritta della lingua e piano piano riescono a decifrarla, scoprendo la storia della caduta di Lucifero e dell’esistenza di due fratelli in lotta tra loro per la conquista di Vanessa, uno è il Diavolo, aiutato dalle streghe, mentre il secondo è Dracula , colui che ha catturato Mina. Brona Croft si è trasformata in Lily Frankenstein, una nuova creatura inizialmente docile della quale Victor s’innamorama poi inizia a mostrare un anima ribelle e tendenze assassine, che la fanno riavvicinare all’unico uomo che non può uccidere, Dorian Gray. Vanessa intrattiene anche amichevoli discussioni con la Creatura (il primo esperimento di Frankenstein), che si fa chiamare John Clare, conosciuto in un rifugio per malati di colera. Cacciato dal Grand Guignol, trova impiego in un museo delle cere come inserviente ma vista la sua bruttezza, il proprietario Oscar Putney cerca di trasformarlo in un’attrazione, a sua insaputa, e per questo viene ucciso da Clare, non trovando un posto dove andare, fugge verso il polo nord. Dopo dopo aver massacrato tutti i clienti della locanda dove risiedeva per sfuggire a due investigatori che il padre aveva mandato dall’America, Ethan viene indagato dalla polizia e tormentato dall’unico sopravvissuto del massacro che vuole vendicarsi. Con l’aiuto del maggiordomo di Sir Malcolm, Sembene, cerca di provare a controllare la sua ira travolgente, dopo la trasformazione, facendosi incatenare ad una sedia quando compare la luna piena. In seguito, per sfuggire alle indagini, il licantropo decide di seguire Vanessa durante la sua fuga dalle streghe. I due vanno a vivere in brughiera, nella vecchia casa di una strega di nome Joan Clayton, la quale si era sacrificata anni prima per proteggere Vanessa da Evelyn e le sue creature della notte. La strega Evelyn Poole costruisce alcune bambole voodoo e riesce ad incantare Malcolm, condurre al suicidio sua moglie Gladys, e tormentare Vanessa. Con l’aiuto di Vanessa, Malcolm riesce a liberarsi dal soggiogamento e, con Ethan, Sembene, Frankenstein e Ferdinand Lyle, si dirige al castello di Evelyn per vendicarsi. La lotta fra i due schieramenti nel castello conclude la stagione e vede vincitori i nostri eroi anche se a caro prezzo.

Terza Stagione

Vanessa, rimasta da sola a Londra, cade in un profondo stato di depressione e l’amico egittologo Lyle le consiglia di andare a fare visita alla psicologa Florence Seward, le sedute con la dottoressa svelano molto del passato della donna e l’aiutano a comprende il suo presente. A Zanzibar, Sir Malcolm incontra un uomo, Kaetenay, che dice di essere il padre Apache di Ethan e convince Malcom ad andare in America per salvare il ragazzo. Ethan, scortato da Rusk e dagli sceriffi federali verso il territorio del Nuovo Messico per essere processato, viene catturato dagli scagnozzi del padre, ma riesce a liberarsi di loro con l’aiuto di Hecate Poole, figlia di Evelyn, che lo convince a lasciarsi andare e a seguire la sua natura di segugio al servizio di di Lucifero. Ethan decide di credere alla ragazza e si dirige verso la casa del padre Jared per ucciderlo. Una volta giunto a destinazione, la verità sul suo passato viene rivelata e, dopo un cruento scontro a fuoco, solo Ethan, Malcom e Kaetenay ne escono vivi e ripartono insieme per Londra per aiutare Vanessa. Quest’ultima, su consiglio della dottoressa, si dedica a nuove relazioni e comincia a frequentare il dottor Alexander Sweet, curatore di un museo di Londra. Nel frattempo, John Clare è tornato a Londra per ricongiungersi con sua moglie umana Marjorie e il loro figlio Jack, il quale però muore di tubercolosi, provocando in John l’ennesima disperazione. Intanto, Lily è diventata una spietata assassina, che, al fianco di Dorian Gray e la nuova adepta Justine, intende lanciare una nuova e violenta rivoluzione femminista, la quale viene infine fermata da Dorian, Victor e il dottor Henry Jekyll. Sweet si rivela essere in realtà Dracula e riesce a sedurre Vanessa facendola diventare la Madre del Male e a far calare una notte perenne su tutta Londra. La dottoressa Seward, Ethan, Malcolm, Kaetaney, Victor e Catriona Hartdegan, un’esperta del soprannaturale, combattono contro Dracula e le sue creature, Ethan raggiunge Vanessa, e riesce a spezzare la maledizione su Londra ma a carissimo prezzo. Nel finale vengono aperte nuovi eventuali filoni per una nuova stagione che molto probabilmente non si farà.

Recensione

Incominciamo a parlare dei personaggi principali della serie.

Vanessa Ives, interpretata da Eva Green, è forse il personaggio meglio riuscito della serie, è molto brava a rendere il tormento che prova quando è posseduta dai demoni e i vari mutamenti degli stati d’animo ed è veramente sempre gnocchissima (scusate mi sto asciugando le bave…). Diciamo che nella prima stagione il suo personaggi è un po’ in sordina ma man mano che si va avanti nelle stagioni diventa il fulcro della narrazione e la sua recitazione è sicuramente un gradino sopra tutti gli altri attori.

Ethan Chandler, interpretato da Josh Hartnett, è anche lui un personaggio molto tormentato sopratutto dal suo lato bestiale che lo porta a fare strage di persone ed ha il ruolo più di azione di tutta la serie ma non mi convince come Eva Green.

Attenzione Spoiler!

Sir Malcolm Murray, che viene interpretato da Timothy Dalton, rappresenta benissimo l’aristocrazia del periodo vittoriano che passava le sue giornate in spericolate avventure e lontano dalla famiglia ma nonostante questo suo spirito, anche lui è perseguitato dalle sue perdite e dai suoi fallimenti, presenti e passati. Molto buona la sua recitazione e se fossi la regina lo farei Sir perchè gli calza benissimo quel titolo.

 

 

 

Harry Treadaway che interpreta Victor Frankenstein non mi ha entusiasmato nella sua recitazione, lo trovo troppo piagnucoloso e troppo tormentato. Avrei approfondito di più la parte scientifica della sua figura e lo avrei reso più sicuro delle sue scelta di vita.

 

 

 

Dorian Gray è interpretato da Reeve Carney, per lui ogni buco è trincea e ama giocare a rimpiattello (dai che sapete come si gioca, mi sembra brutto spiegarvelo, siamo un sito di un certo livello), non risparmia nessuno donne, uomini, trans ecc. infatti non mancano alcune forti scene gay. Sinceramente non so da dove provenga il suo irresistibile fascino infatti ha l’espressività di una statua di marmo… Diciamo che anche senza di lui la serie andava avanti benissimo, ma a quanto pare se non si mette un po’ erotismo nelle ultime serie non sono contenti.

 

John Clare, la prima creazione del dottor Frankenstein, interpretato da un magistrale Rory Kinnear è sicuramente il mio personaggio preferito. Lui odia il suo creatore per quello che gli ha fatto e cerca in tutti i modi la sua rivincita ma alla fine è il personaggio più fragile della storia che regolarmente pensa di aver trovato qualcuno che lo accetti ma la prende sempre nel culo… Potrebbe fare una strage di persone ma vuole essere solo accettato e, quando vede che il mondo non lo vuole, scappa la polo nord, per poi tornare indietro dalla sua famiglia, dopo che gli torna la memoria. Veramente una grande prova di questo attore che avrei preferito avesse avuto più spazio all’interno della serie.

Brona Croft poi Lily Frankenstein, interpretata da Billie Piper è il personaggi oche odio di più nella serie insieme a Doria Gray. Sinceramente preferisco molto di più quando è nei panni della prostituta Brona Croft di quando si trasforma in Lily Frankenstein, se non la facevano resuscitare nessuno si sarebbe lamentato oppure avrebbero dovuto lavorare meglio sul personaggio perchè l’attrice non è niente male.

Ci sono molti altri personaggi sopratutto tra i cattivi e sono tutti più che sufficienti ma non sto più a dilungarmi su di loro anche se hanno parti importanti per la riuscita della serie.

La serie televisiva è molto ben riuscita e ricrea perfettamente l’atmosfera e le ambientazioni dei romanzi gotici dell’epoca, i colori si giocano molto sul bianco e il nero e raramente ci sono colori accesi, se non in presenza dei personaggi di Dorian Grey e Lily Frankenstein. La prima stagione parte un po’ in sordina (infatti sembra quei soliti horror d’azione) e prende piano piano ritmo e il suo culmine lo raggiunge con la seconda stagione, per gli amanti degli horror più cruenti sarà sicuramente una delusioni ma non lo sarà per quelli che amano le possessioni demoniache e giochi psicologici. La storia è intrigante perchè nei vari Flashback dei personaggi capiamo molto del loro passato e iniziamo ad apprezzare tutte le varie sfaccettature del loro carattere, come ho già detto, nella presentazione dei protagonisti, alcuni personaggi non mi convincono e potevano essere sicuramente resi meglio ma sono ben compensati dagli altri con delle magistrali interpretazioni. A me personalmente è piaciuta molto e ne consiglio vivamente la visione a tutti anche se siete dei caga sotto perchè la paure maggiori vengono da ciò che non si vede e poi per apprezzarla al meglio vi consiglio di vederla in lingua originale.

 

Stocazzor

Stocazzor

Nato da una Sub-routine inserita da un hacker, strafatto di porno e redbull, all’interno del codice sorgente di Skynet poco prima del giorno del giudizio, sono il primo cyborg prodotto con sembianze umane. Ma a quanto pare i primi modelli hanno sempre qualche difetto e...CONTINUA...